Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
  • -3,00 €
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16
Tasto info prodotto

Orecchini Donna LA PETITE STORY collezione Myself - LPS01AQB16

9818
ARTICOLO DISPONIBILE
22,00 € 25,00 € -3,00 €
Tasse incluse

Orecchini in ottone pvd rodio

modello a cerchio

LA PETITE STORY DONNA

Spedizione gratuita

Spedizione gratuita oltre i 30 Euro

Rassicurazioni clienti

Confezioni Regalo

Confezioni Regalo

con Packaging Originale

Garanzia 24 Mesi

Garanzia 24 Mesi

Garanzia Ufficiale di 24 Mesi

Servizio Clienti

Servizio Clienti

Dal lunedì al Venerdì
09:00-13:00
16:30-20:30

Tel: 0828304888

Pagamenti Sicuri

Pagamenti sicuri

Carta di Credito, Paypal, Bonifico, Soisy, Scalapay

 

ORECCHINI LA PETITE STORY

REF: LPS01AQB16

 

 

 

Orecchini Donna del brand

La Petite Story realizzati

in ottone anallergico pvd rodio.

 

 

Diametro 3,5 cm.

Chiusura con perno e farfallina.

 

 

 

Tutti gli oggetti vengono

spediti con astuccio

originale e garanzia

ufficiale valida per 24 mesi.

Nella spedizione invieremo

tutto il necessario per una

confezione regalo.

 

SCHEDA PRODOTTO

Brand: LA PETITE STORY

Confezione: Astuccio originale

Garanzia: Prodotto: 24 mesi

Genere: Donna

Categoria: Orecchini

Materiale: Ottone Pvd Rodio

Pietre: No

Referenza: LPS01AQB16

Collezione: Myself

 

Nuovo prodotto
2020-04-20

La Petite Story propone svariati orecchini, sia singoli che in coppia, bracciali e collane per donna con il suo stile molto giovane.

Nessuna recensione